AVVISO AI LETTORI:

AVVISO AI VISITATORI: Questo blog è "migrato" da Myblog a Blogger il 1° ottobre 2012. Ho trasferito una parte dei vecchi post in questa nuova "sede", ma chi volesse saperne di più di me, di Lilli e del nostro "passato" può andare a dare un'occhiata QUI

mercoledì 19 aprile 2017

Ore 14,10. Messaggio su whatsapp.

Cara Lilli,

una premessa: ieri e oggi non sono andata con i monelli al centro di riabilitazione per la psicomotricità e la logopedia perchè per una questione burocratica siamo in attesa che alla Asl protocollino il rinnovo semestrale del piano terapeutico e passeranno un altro paio di giorni.

Detto questo, veniamo al fatto.

Ore 14,10. Mi arriva un messaggio su whatsapp. E' una delle mamme che da quasi un anno a questa parte incontro il martedì e il mercoledì al centro di riabilitazione. Io ci vado anche il lunedì, giovedì e venerdì, ma lei la incontro solo in  quei due giorni lì. 

Mi chiede, a nome anche delle altre persone che sono al centro in quel momento, se va tutto bene, visto che ieri e oggi non ho portato i monelli a fare terapia.

Le rispondo che è tutto ok, che è solo una breve pausa dovuta al giro di carte e controcarte che ogni sei mesi vanno rinnovate e che riprenderemo regolarmente da venerdì.

Lei a sua volta mi risponde: "Ci manchi. Un bacione dal gruppo delle ore 14".

Ho sorriso pensando che proprio lei, questa mamma, la scorsa settimana parlando mi ha detto che ricordava quando la prima volta era arrivata l'estate scorsa al centro e non sapeva a chi rivolgersi perchè in quel momento non c'era nessuno al centralino.  

Nella sala d'attesa aveva trovato me, che ero lì mentre i monelli stavano finendo ognuno la propria ora di terapia. 

Mi ha detto che la mia premura nell'indicarle dove entrare a chiedere informazioni, il mio sorriso, la mia gentilezza l'avevano molto tranquillizzata. Stava cominciando un percorso riabilitativo col suo bimbo di 3 anni e si sentiva spaesata, un pò confusa e, mi ha ancora detto, quel giorno non avrebbe potuto chiedere accoglienza migliore. 

Non è la prima che mi dice una cosa del genere. Anzi, davvero più volte mi è capitato e man mano che passano gli anni (saranno ben 8, il 9 dicembre prossimo) capita sempre più spesso, che lì al centro le persone (mamme, ma anche papà quando capita, o nonni) mi dicano che la mia presenza li aiuta molto, che sono rassicurante, che so ascoltare e confortare e confrontarmi e infondere forza se occorre. E d'altro canto mi dicono anche che porto allegria, che sono di compagnia, che quando non ci sono io lì sembra un mortorio.

Questa cosa ogni volta mi fa felice. E ogni volta mi sorprende. Sai perchè, Lilli? Io non faccio assolutamente nulla di speciale, te lo assicuro! Io sono solo me stessa, ecco tutto. Sono normale. Eppure sembra che per molti questo sia importante e capita che addirittura le terapiste (anche quelle che non seguono i miei monelli) e la coordinatrice e la segretaria ecc. mi indichino ai nuovi arrivati come la persona a cui rivolgersi se c'è bisogno di qualcosa, se hanno dei dubbi, se sono giù di morale o anche solo se vogliono fare due chiacchiere.

In realtà la prima volta ufficiale è stata qualche anno fa e te lo scrissi QUI, ricordi?

Oggi quel messaggio semplice ma tenero che mi ha inviato quella mamma mi ha emozionato un pò, non te lo nascondo. Io so bene di non avere nessun super potere straordinario, ma se con il mio essere me stessa posso portare un sorriso o dare una mano a chi incrocio sulla lunga strada che sto percorrendo insieme ai miei monelli...ben venga! 


18 commenti:

  1. Cara Maris, i tuoi racconti sembra di riviverli con te da quanto mi piacciono.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio e sono contenta che ti piacciano i miei racconti, Tomaso!
      Un abbraccio :-)

      Elimina
  2. Dici di non fare nulla di speciale? Sai, forse è vero, ma non in negativo: sei una persona a modo, educata bene (e mi riallaccio a uno degli ultimi post) e al mondo d'oggi non è semplice trovare chi ancora sa dare aiuti o banali sorrisi.
    E' una giungla quotidiana fatta di velocità e falsità, quindi ben vengano le persone come te, veramente speciali^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia proprio questo, Miki: le persone vedono così tanto spesso tutti gli altri che corrono e magari pensano alle proprie cose, che poi si resta stupiti (in positivo) se si incontra una persona sorridente e disponibile.
      Sono contenta che io per comportarmi così non debba fare sforzi...mi viene naturale :-)

      Grazie e un abbraccio!

      Elimina
  3. Sei modesta, questo è il tuo grande segreto, Maris !

    Oltre ad essere te stessa, non poca cosa !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Gianna, ti ringrazio: ė così che sono sempre stata, fon da piccola...non potrei fare diversamente!
      Un bacione.

      Elimina
  4. Sono di quelle attestazioni che fanno bene al cuore!! Soprattutto perché sono VERE come lo sei tu!
    Felice con te e per te!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è proprio così, amica mia cara: fanno bene al cuore perché significa che l'essere se stessi, in semplicità e con il dediderio di andare incontro agli altri, viene ancora apprezzato! È una cosa bella :-)
      Ti abbraccio!

      Elimina
  5. E' proprio questo il bello, Maris: evidentemente tu sei sempre gentile, disponibile e solare e dunque basta il tuo essere te stessa per far stare bene gli altri. Non è affatto una qualità scontata e dunque quella mamma ha fatto bene a mandarti il messaggino: te lo sei meritato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie davvero: sono felice che questo mio modo di essere lasci un segno positivo! Ne sono felice tanto più che non mi costa nessuno sforzo...questa sono io :-)
      Un bacione.

      Elimina
  6. Mia cara amica sei sempre stata semplice e disponibile.....questo ti ha sempre contraddistinto....un abbraccio Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Detto da te, Anna carissima, che mi conosci fin da ragazza è un complimento ancora più bello e gradito!
      Ti abbraccio forte.

      Elimina
  7. Cara Maris, io, anche se lontana, anche se non ti ho mai vista nemmeno in foto, ho avuto da subito la sensazione di parlare con una mamma gentile e semplice... Ormai sono così tanti anni che ti scrivo che sei entrata nella mia vita... e mi sembra di conoscere i tuoi monelli da sempre... riuscire ad arrivare al cuore delle persone è una grande dote... ti ammiro molto
    un bacione a te e ai monelli Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valeria, mia cara amica...grazie mille per le tue parole!
      Grazie per la stima e l'affetto... io ti assicuro che sento in ugual modo un sincero affetto per te e ti auguro ogni bene, insieme alla tua bellissima famiglia, andando oltre tutte le difficoltà!
      Un abbraccio e un bacione.

      Elimina
  8. Se al mondo ci fossero più persone come te (o se le persone che lo sono non se ne vergognassero e si comportassero come tali) sarebbe decisametne un mondo migliore! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei carissima, Lara...grazie di cuore!
      Avrò mille difetti, ma la spontaneità e l'apertura verso gli altri sono proprio innate in me. E ne sono felice :-)
      Un bacio grande!

      Elimina
  9. Io ti conosco poco, ma da subito ho pensato che mi piacerebbe averti come amica. Peccato essere così distanti. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale cara, ti ringrazio moltissimo! Davvero è un peccato vivere così lontane e non potersi conoscere di persona.
      Un bacione a te, ciao!

      Elimina

GRAZIE DEL TUO COMMENTO, TORNA A TROVARMI :-)